Ambiente

Natale a Cutrofiano, nel presepe spuntano gli ulivi martoriati dalla xylella

mercoledì 26 dicembre 2018

Un gruppo di volontari ha allestito nella settecentesca chiesa madre un presepe artistico in uno scenario attuale per il territorio salentino.

Nella settecentesca chiesa madre di Cutrofiano è stato allestito, da alcuni volontari, un artistico presepe utilizzando sia pastori in terracotta che in cartapesta, in uno scenario avvolgente ricco di suggestioni.

Ma la particolarità di questo presepe non sta solo negli artistici pupi in terracotta, d’altronde siamo nella Città della Ceramica, o nelle antichi pupi in cartapesta, ma nel tema del presepe stesso, Gesù è stato fatto nascere in un uliveto rinsecchito dalla Xylella, ma accanto alla capanna invece è stato collocato un ramo d’ulivo florido, risanato da questa piaga che investe l’identità stessa del Salento.

Il territorio di Cutrofiano ha centinaia e centinaia di ettari di uliveti ormai improduttivi,

anzi dispendiosi a causa delle cure necessarie, ma tutto sembra immobile,  senza soluzioni, senza indennizzi, l’unica realtà che avanza è la Xylella Fastidiosa.

“Il tema di questo presepe – spiega il coordinatore Giuseppe Botrugno - vuole ricordare a tutti noi questa ecatombe che vive l’intero Salento, stimolare le autorità a muoversi per sostenere sia la ricerca che i coltivatori e pregare Gesù Bambino che ci aiuti a debellare questa strage di Ulivi: Pace agli Ulivi simbolo di Pace”.

 

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
29/03/2019
Due i controlli: uno a Monteroni e l’altro nella zona ...
Ambiente
08/03/2019
Si chiude con oltre il 78% di Raccolta Differenziata il ...
Ambiente
15/02/2019
Dalla prossima stagione stop a stoviglie e bicchieri su ...
Ambiente
13/02/2019
Per il consigliere regionale la priorità deve ...
Non fumare, nemmeno passivamente, è il primo passo per tenere alla larga neoplasie, malattie cardiovascolari, ...